Status & Simbol

Esistono diversi oggetti che devono la loro esistenza, più che a una reale neccessità o a una superflua esistenza, al valore che trasmettono di fronte al resto della società.

Uno di questi oggettini dallo smisurato potere è la
carta di credito, che ha un potere reale o apparente dato dal conto in banca che sta dietro ad essa, che la copre. Eppure esistono delle carte di credito esclusive che posseggono un valore in sé stesse, proprio perché spia di una rosea situazione finanziaria: le famigerate carte oro o platino, esibite con gesti autocontrollati e studiatamente indifferenti in film e negozi di prestigio.

Ma esiste di più. La cima non è ancora raggiunta. Il massimo è l'American Express Centurion: la denominazione è già di per sè tutto un programma. La pagina che ne descrive il valore aggiunto dato dai servizi che offre è poesia pura:

Centurion Card viene rilasciata solo su invito dell'emittente American Express: viene offerta solo su invito personale ad un ristretto numero tra i migliori Titolari.

Si tratta di persone molto diverse l’una dall’altra: dirigenti, imprenditori, personalità della politica, dello sport e dello spettacolo. Persone molto selettive ed attente, alla continua ricerca di esperienze uniche, abituate a pretendere il meglio, ovunque si trovino.

Certo che mettere insieme politici e sportivi mi pare una caduta di esclusività... Lascio a voi la lettura di tutta la pagina con gli altri servizi esclusivi (termine mai abbastanza abusato per far colpo sul potenziale tesserato), ma mi soffermo sul finale. Vengono riportati, cito, alcuni storie in cui il servizio esclusivo di Centurion ha fatto la differenza (giuro, giuro che alcuni storie è scritto proprio così, un banale errore per presentare l'articolo più esclusivo del mondo (o per lo meno di quell'azienda)): storia che però mi fanno solo provare, alternativamente, tristezza e sorrisi ironici, pur non mettendo in dubbio che potrebbero essere esempi reali.

Un Titolare di Carta Centurion dovendo iscrivere il proprio figlio a un corso per conseguire l’MBA negli Stati Uniti ha potuto fare a meno di produrre documentazione ed effettuare assicurazioni ad hoc, semplicemente riferendo all’istituto americano di essere Titolare di Carta Centurion, e ricordano tutte le coperture assicurative già comprese nella carta e i cui benefici sono estendibili anche ai propri familiari.

Un titolare Centurion ha chiamato alle ore 19,00 da un treno diretto a Berna per ordinare una bottiglia di champagne, inquanto non era disponibile nella carrozza ristorante e non c’era abbastanza tempo alle fermate previste di scendere e acquistarne una. Il servizo Centurion ha contattato un ristorante vicino alla stazione ferroviaria di Zurigo, convinto uno dei camerieri a consegnare la bottiglia; una volta individuato il binario di sosta del treno, il reps del servizio clienti Centurion ha guidato il cameriere con il telefono cellulare, fino allo scompartimento del ciente.

Durante il Film Festival di Venezia – lo scorso anno – una Titolare Centurion ha strappato inavvertitamente il suo vestito da sera, mentre si recava alla serata di gala, con le star del cinema. American Express ha organizzato un motoscafo privato che l’ha riportata in albergo dove già la attendeva una sarta che le ha rammendato il vestito "in tempo reale". Dopo pochi minuti il motoscafo ha accompagnato la cliente al galà in tempo per la cerimonia.

Dai, costa solo 2000€ all'anno, richiedila anche tu!
6 Responses
  1. Davide Says:

    Cazzo, è la Briatore Edition, accompagnata dagli esclusivi orrori di ortografia...

    D'altra parte la classe...non ha prezzo.


  2. velenero Says:

    Mah... penso che da quando hanno inventato la PostePay, la carta di credito abbia un po' perso la sua aura mitica... così s'inventano ste cagate... :)


  3. Alfred Says:

    Ma se qualcuna di queste venisse clonata?

    Immagina il briatore che blocca la carta superesclusiva...


  4. Gighen Says:

    e pensa che non hanno scritto quanto bene vengono le strisce di bamba con la centurion :D


  5. Limo Says:

    Per quello hanno interi studi di settore alle spalle che si traducono in leggere striature sul bordo per il taglio finale e alette alle estremità per costruire delle perfette piste... di partenza.


  6. UnitedAgainstUgliness Says:

    Io la vorrei, ho persino chiamato l'Amex per averla.
    Ciao, UnitedAgainstUgliness.